Aziende

Da molti anni, i dirigenti delle più grandi aziende del mondo hanno riconosciuto l’ importanza di creare un ambiente di lavoro confortevole. E’ quindi divenuta una priorità favorire una condizione di equilibrio mentale dei dipendenti, anche solo in termini di mero aumento della produttività.

Sahaja Yoga è stato pioniere di questo nuova visione dell’ambiente di lavoro, portando l’esperienza della meditazione in importanti aziende, dalla Rai all’IBM.

Corsi di Sahaja Yoga sono stati tenuti anche presso le sedi della Confindustria di Avellino.

In Italia, di particolare prestigio è la collaborazione con l’INAIL. Un rapporto nato in relazione all’entrata in vigore del decreto legge 81/08 in tema di sicurezza sul lavoro.

In dettaglio, tale decreto ha stabilito che dal 1 gennaio 2011 il datore di lavoro valuti il rischio stress lavoro-correlato all’interno dell’organizzazione, visto che la vita aziendale, a qualsiasi livello di responsabilità la si affronti, è sempre più spesso vissuta come una fonte di stress.

Sahaja Yoga nelle Aziende

È noto come esista uno stress “positivo” e uno stress “negativo” causa di patologie e di cattiva qualità della vita. Occorre combattere lo stress negativo, anche attraverso la realizzazione di iniziative di corretta informazione e di conoscenza delle metodologie per la prevenzione del rischio. In tale contesto, l’INAIL ha ritenuto di dar corso ad un progetto innovativo, con la collaborazione del Medico Competente, dell’RLS e del Preventore.

Il progetto è mirato a diffondere la meditazione sahaj, presentata come una tecnica di rilassamento e meditazione che permette il risveglio delle energie, riportando il nostro sistema in equilibrio e migliorando lo stato generale di salute.